#2 di Sanremo

Giovedì 11 febbraio.
Seconda serata di Sanremo: Andata!
La seconda serata del Festival parte subito con la sifda, dando spazio alla categoria Giovani. Si sfidano Chiara Dello Iacovo, con un pezzo orecchiabile, ma non il massimo e la bellissima Cecile con la canzone N.E.G.R.A. Canzone che lascia a bocca aperta tutti. Lascia a bocca aperta proprio tutti anche quando fra le due, vince Chiara.
Nuova sifda, sempre per i giovani, stavolta al maschile.
Irama è un ragazzo giovanissimo che vanta della presenza scenica, Ermal Meta è già autore di successi per nomi importanti (vedi Emma, Patty Pravo, Francesco Renga, Marco Mengoni) e prova a mettere in scena tutto ciò che sa, tutto ciò che conosce. Infatti, riesce a vincere la sfida!

Inizia la serata fra le dieci canzoni nella categoria Big. Ad aprire le danze è Dolcenera, seduta al pianoforte, canzone dolce, forse troppo per la potenza della sua voce.
Ad animare l’Ariston è proprio lei Virginia Raffaele, nei panni di Carla Fracci. Imitazione perfetta!
E’ il momento di Clementino che dedica la canzone a chi è lontano da casa, sia per lavoro, sia per qualsiasi motivo.
Poi arriva lui: Gabriel Garko. Presenza troppo impostata, rigido, non spontaneo, ma perché è stato messo sul palcoscenico? Siamo abituati a vederlo nei “panni” di Tonio Fortebracci, altro che co-conduttore che chiede il permesso a Conti di poter andare via dopo la presentazione di un ospite!
Terza in gara è proprio lei, Patty Pravo, un nome dietro al quale c’è una storia. A me non è piaciuta affatto! Avrà pure i suoi 67 anni, ma ormai è fatta… SPAZIO AI GIOVANI!
Carlo Conti ci tiene ad una cosa però, ha ospitato la classe più piccola d’Italia, composta da due soli alunni, che si improvvisano a cantare le note di Povia “Quando i bambini fanno oh”. A raggiungerli e, quindi, a rovinare tutto è Garko che accompagna il futuro terzo studente della scuola.
Arriva a Sanremo, presentato da un videoclip, ricco di successi, Eros Ramazzotti. Canta una serie di canzoni che lo hanno portato al successo: Terra promessa, Una storia importante, Adesso tu.
Eros Ramazzotti, ha alle spalle diversi matrimoni, ma il coraggio di essere un ragazzino, uno spirito giovane, afferra tra le mani di sua moglie, Marica Pellegrinelli, il nastro colorato e lo sventola sul palcoscenico.
Carlo Conti, da gran signore, lo invita a “sedersi sui gradini del palco”, sarà che avrà preso la sindrome della De Filippi a “Uomini e donne”? Glielo chiederemo!
In poche parole il buon Eros ci parla dell’amore della famiglia e dei figli.
Subito dopo c’è un momento epico, un momento straordinario. L’entrata di Ezio Bosso, affetto da Sla.  Ci racconta attraverso la musica la forza, la voglia di lottare, di andare avanti, la voglia che ci mette nel fare le cose, la passione, l’amore, il tutto muovendo le dita sul pianoforte. Un grande talento, un grande musicista, ma soprattutto un grande uomo!
Si torna in gara!
Francesca Michielin, vestita malissimo, si esibisce in una canzone particolare, particolare nel senso che tutti ci aspettavamo qualcosa in più da una ventenne!
Valerio Scanu, vestito elegantissimo, ci delizia un pezzo memorabile, orecchiabile, insomma un buon testo! Sarà che l’isola dei famosi gli ha fatto bene?
Alessio Bernabei, ormai separato dai Dear Jack, che lo hanno preso noto, canta un brano che… non è male, ma non è dei suoi migliori. Sarà che hanno fatto una vera e propria cavolata a separarsi? Lo scopriremo a televoto chiuso!
Poi e il momento dell’entrata di Peppa Pig…Oh, no, quelli non sono porcellini, ma Elio e le Storie Tese. Canzone con ritornelli che hanno fatto la storia della musica riadattati!
Arriva una grande super ospite, presentata da un videoclip in cui ci sono scene di successi e altre a letto con il signor Grey. No, non è lui. Ma la bellissima e semplicissima Ellie Goulding.
Altro momento epico è l’ingresso di Nicole Kidman, che chiede al bel Conti di essere accompagnata. Troppa paura di scendere le scale da sola e di fare una figuraccia in Italia? Fatto sta che Kidman la figura la fa. La prima parola per salutare il pubblico è proprio “Buongiorno” corretta subito dopo da “Buonasera” e aggiunge una risata.
E’ il momento di Neffa. Canzone carina, ma nulla di che, ritmo uguale a quello delle canzoni già ascoltate negli anni passati.
E’ il momento di Annalisa, la penultima in gara. Stesso discorso di Dolcenera.
Il diluvio universale” sarà pure una bellissima canzone, ma perché non azzardare con quella voce che si ritrova?
Carla Fracci balla, come solo lei sa fare, sulle note di La notte vola di Lorella Cuccarini. Un momento esilarante, altro che Festival di Sanremo!
Zero Assoluto sono gli ultimi ad esibirsi, ma non meno importanti. Propongono un testo orecchiabile, ma nulla di nuovo!

La calssifia è composta da (ordine casuale)
Annalisa, Clementino(Napoli si fa sentire!), Francesca Michielin, Elio e le Storie Tese(votata dai genitori solo perché i bambini volevano continuare a vedere i mailaini cantare), Patty Pravo(non si sa chi l’ha votata), Valerio Scanu.
Rischio eliminazione sono proprio loro!
Zero Assoluto.
Neffa.
Dolcenera ( potenza della voce + canzone orrenda = questo è il risultato!)
Alessio Bernabei (senti a me, rimetteti con i Dear Jack!).
E stasera? Cosa succederà?
#Sanremo2016Sanremo_2016

I commenti sono chiusi.